instagramlinkedintelegramcustom1youtube

images/Roma_Grand_Prix.jpeg

World Taekwondo Grand Prix di Roma 2022, Cozzoli: “Taekwondo a Piazza di Spagna un privilegio”. Cito: “E' la più bella immagine del nostro sport”

Oggi, 2 giugno, Festa della Repubblica si è concluso a Roma il tour italiano programmato per promuovere il World Taekwondo Grand Prix 2022, un evento unico nel suo genere, che si svolgerà al Foro Italico, nello storico Stadio “Nicola Pietrangeli” dal 3 al 5 giugno.

Al Grand Prix di Roma si affronteranno i migliori 32 atleti del ranking mondiale per guadagnare i primi punti e qualificarsi alle prossime Olimpiadi di Parigi 2024. Sono 15 gli atleti azzurri convocati dal direttore tecnico Claudio Nolano, tra i quali spiccano i nomi di Vito Dell’Aquila, oro ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e Simone Alessio, primo atleta italiano, nel 2019, a conquistare il titolo di campione del mondo.

L’evento è aperto al pubblico ed è totalmente gratuito per chiunque voglia godere di uno spettacolo di sport dal vivo. Contestualmente al Grand Prix, nel villaggio del Foro Italico, si svolgerà il Kim & Liù, il torneo per piccoli atleti di taekwondo (6-11 anni) più grande al mondo. Oltre 2000 bambini, provenienti da tutta Europa, si sfideranno in contemporanea ai loro idoli con il sogno di conquistare la loro prima medaglia e di vivere l’emozione di incontrare i grandi campioni dei Taekwondo mondiale.

La cerimonia di apertura dell'evento ha avuto luogo nella meravigliosa Piazza di Spagna, dove il Demonstration Team, la squadra acrobatica della World Taekwondo più importante al mondo, ha emozionato i presenti portando uno spettacolo ed un messaggio di pace della Fondazione Umanitaria di Taekwondo.

Alla cerimonia inaugurale hanno partecipato il Presidente della Federazione Mondiale, Choe Chung-won, il Presidente della FITA, Angelo Cito, il capo Dipartimento per lo Sport, Michele Sciscioli, l’assessore allo Sport, Alessandro Onorato, il dg di Sport e Salute, Diego Nepi e il Presidente e ad di Sport e Salute, Vito Cozzoli.

“Dobbiamo esser fieri di ospitare a Piazza di Spagna la festa dello sport mondiale. Vedere all'opera gli atleti del Demo Team è un privilegio” - ha detto il presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli, aggiungendo “Roma si è riempita di bellezza e di un messaggio di pace. Ora aspettiamo tanta gente al Foro Italico da domani al 5 giugno”.

“Ringrazio Vito Cozzoli per Sport e Salute, Valentina Vezzali e Michele Sciscioli per il Dipartimento per lo Sport e l'assessore Onorato per il Comune di Roma, i quali si sono adoperati affinché l'evento si potesse disputare anche quest'anno” - ha affermato Cito-. “La missione del Demo team è andare in giro per il mondo e recuperare risorse per i bambini ospiti dei campi profughi - ha proseguito il Presidente - Lo facciamo da oltre sei anni, e diamo loro anche un allenatore per fargli fare sport: è questo l'importante aspetto del taekwondo”.

Segui Sport e Salute sugli account social ufficiali per tutti gli aggiornamenti:

FacebookInstagramTwitterLinkedinTelegramScarica l’App My Sport e Salute

Potrebbe interessarti anche