instagramlinkedintelegramcustom1youtube

ATTREZZATURA

Inizialmente, per i primi mesi, le attrezzature fondamentali per sviluppare i rudimenti schermistici le fornisce la società ed è sufficiente allenarsi in tuta.

L'equipaggiamento e l'abbigliamento devono assicurare la massima protezione, permettendo comunque la libertà di movimento fondamentale per praticare scherma: giubbotto (la parte inferiore del giubbotto deve coprire i pantaloni per almeno 10cm), corazzetta (è obbligatoria e indossata sul lato del braccio armato), bustino (obbligatorio per le donne, serve a proteggere il seno), guanto (il manicotto del guanto deve coprire interamente la metà dell'avambraccio armato del tiratore), pantaloni (devono essere agganciati e fissati sotto alle ginocchia), calze (devono coprire interamente la gamba fino a sotto ai pantaloni e devono essere indossate in modo che non possano scendere), scarpe (hanno dei rinforzi sul tallone e all'interno), maschera (formata da un reticolo metallico, da una gorgiera, da un aggancio posteriore e da una linguetta).

QUANTO COSTA

Come per ogni altro tipo di sport anche nel caso della scherma i costi sono diversi per ogni società, indicativamente il costo del corso con frequenza bisettimanale partono da 50 euro mensili (le tariffe variano ovviamente a seconda del club che si frequenta).

L'abbigliamento è probabilmente la parte più costosa di questo sport. Considerando un equipaggiamento completo di media qualità (giubbotto, corazzetta, guanto, pantaloni, maschera, calze e scarpe) il prezzo di partenza sarà intorno ai 250 euro (bambino o adulto).

I prezzi per l'acquisto di sciabola, spada o fioretto partono da 60 euro circa.

ASPETTI POSITIVI

Insegna i valori di un combattimento dignitoso: saluto all'avversario e all'arbitro, nessun corpo a corpo, nessuna violenza volontaria, nessuna violazione dello spirito sportivo, nessun comportamento pericoloso, nessuna scappatoia...

Aiuta a mantenere la corretta posizione, agendo contro i disturbi posturali che possono causare il mal di schiena. Migliora la concentrazione, la coordinazione, i riflessi e la reattività. E' un allenamento per il sistema cardiovascolare. Aiuta a tonificare i muscoli, migliorandone la resistenza e l’agilità. E dal punto di vista valoriale e formativo, è uno sport che insegna a perseguire la strada verso l’obiettivo della vittoria insegnano anzitutto a perdere (perché uno solo è il vincitore di una gara, a fronte di decine o centinaia di partecipanti).

ATTENZIONE

Si tratta di una disciplina sostanzialmente asimmetrica (la stessa critica che viene da sempre rivolta al tennis) e, in quanto tale, potrebbe essere causa di squilibri scheletro-muscolari: è consigliabile praticare anche un’attività fisica compensatoria.

Rispetto ad altre discipline sportive amate dai bambini e dai ragazzi, la scherma è uno sport che può rivelarsi più costoso, sia per quanto riguarda le iscrizioni ai corsi sia per quanto concerne l’attrezzatura necessaria, benché la stessa sia molto duratura nel tempo.

CONSIGLI UTILI

La scherma è uno sport che un bambino può iniziare a praticare fin da quando è giovanissimo, alcuni iniziano addirittura a 4 anni di età, ma si tratta di eccezioni. La maggior parte degli addetti ai lavori indicano i 7 anni come età ideale per iniziare poiché nei bambini più piccoli, la coordinazione neuromotoria, è ancora troppo poco sviluppata.

È uno sport che non richiede obbligatoriamente caratteristiche fisiche standard come ad esempio l’altezza, le uniche doti indispensabili sono agilità e destrezza, e può essere praticato per tutta la vita.

Ti serve aiuto?

Scrivi all'esperto

Trova un'area
vicino a te

DOVE FARE SPORT

trova altre attività

nuova ricerca