instagramlinkedintelegramcustom1youtube

ATTREZZATURA

L’abbigliamento è libero, ma la parola d’ordine è comodità!
Per quanto riguarda la pratica, è necessario munirsi di riser, flettenti,
corda, frecce, paraseno e parabraccio.

QUANTO COSTA

Riser (corpo centrale): a partire da 45 euro
Flettenti: a partire da 30 euro Corda: a partire da 15 euro
Frecce: a partire da 30 euro per 3 frecce in carbonio
Kit arco bambini: a partire da 30 euro (arco più frecce a ventosa)
Lezione di tiro con l’arco: a partire da 15 euro l’ora
Associazione club di tiro con l’arco: a partire da 100 euro l’anno
l’anno

ASPETTI POSITIVI

A differenza di altri sport nel tiro con l’arco non c'è un'età in cui si è troppo vecchi! Si può cominciare a tirare fin da bambini e non smettere mai, o anche cominciare più avanti negli anni e comunque raggiungere grandi traguardi e soddisfazioni in età avanzata, considerando che l’attrezzo sportivo si calibra in base alle possibilità fisiche di chi lo utilizza.
Il tiro con l’arco è una disciplina olimpica che non fa alcuna distinzione tra atleti paralimpici e “normodotati”. È uno sport che abbatte le barriere fisiche e può essere praticato a livelli di eccellenza anche da chi ha delle disabilità fisiche. Grazie a un accordo con Fisdir, il tiro con l’arco può essere attualmente praticato anche da arcieri con disabilità intellettiva e relazionale.
Si può praticare in ogni stagione e con qualsiasi condizione atmosferica.
Arco e frecce sono un ottimo modo per far crescere velocemente la fiducia in sé stessi e l’autostima. Il tiro con l’arco è principalmente uno sport individuale, ma arco e frecce sono anche un momento per socializzare e costruire spirito di squadra nel momento in cui si gareggia assieme come team o in una squadra mista.
È una disciplina sportiva che non privilegia tanto la forza fisica quanto piuttosto l’autocontrollo e la determinazione e per questo infonde sicurezza, producendo così notevoli effetti benefici sul versante psicologico.
I benefici fisici poi non mancano: vengono tonificati i muscoli del busto, delle braccia e delle spalle. Il tiro con l’arco affina la concentrazione e l’autocontrollo.

ATTENZIONE

Non vi sono controindicazioni, non è assolutamente uno sport pericoloso, a condizione che siano osservate alcune elementari norme di sicurezza ben delineate dalla Federazione e dai suoi tecnici, dettate tuttavia dal buon senso di ognuno.

CONSIGLI UTILI

Facile e conviviale, il tiro con l’arco è uno sport accessibile a partire da 8 anni grazie alle frecce con punte a ventosa, oppure con archi scuola e frecce normali in presenza di un tecnico federale.
L’unico “obbligo” è scegliere l’arco giusto alla propria corporatura e capacità fisica dopo aver svolto un corso di avviamento, seguendo sempre i consigli di un tecnico federale.

Ti serve aiuto?

Scrivi all'esperto

Trova un'area
vicino a te

DOVE FARE SPORT

trova altre attività

nuova ricerca