instagramlinkedintelegramcustom1youtube

PRATICA

È uno sport multidisciplinare di resistenza nel quale l’atleta copre nell’ordine una prova di nuoto, una di ciclismo e una di corsa, senza interruzione. I concorrenti devono, infatti, passare senza interruzioni da una frazione di gara all’altra, dimostrando ottime capacità condizionali quali forza e resistenza, ma anche buone capacità coordinative, dovendo esprimere durante il loro sforzo gestualità sportive completamente differenti tra loro: nuotare, pedalare e correre.

Il Triathlon ‘classico’, quello cosiddetto olimpico le cui distanze sono nei programmi, appunto, delle Olimpiadi, si disputa sui 1500 metri a nuoto, sui 40 chilometri in bicicletta ed infine, sui 10 chilometri di corsa. Ma numerose sono le varianti delle distanze del Triathlon, a seconda dell’età e delle caratteristiche tecniche: dal Triathlon ‘per tutti’ a quello dell’Impresa. Queste tutte le distanze:

TRIATHLONNUOTOCICLISMOCORSA
Super Lungo 3.800 m. 180.000 m. 42.195 m.
Lungo 4.000 m. 120.000 m. 30.000 m.
Medio 1.900 m. 90.000 m. 21.000 m.
Olimpico 1.500 m. 40.000 m. 10.000 m.
Sprint 750 m. 20.000 m. 5.000 m.
Super Sprint 400 m. 10.000 m. 2.500 m.
Triathlon Youth 300 m. 6.000 m. 2.000 m.
Minitriathlon 200/300 m. 3.000/4.000 m. 1.000/2.000 m

Nell’ultimo ventennio, numericamente, sono moltiplicati i praticanti, le squadre, le gare ed i Paesi che lo promuovono, così come si sono diversificate le distanze rendendo questo sport accessibile a tutti, di assoluto valore in termini di salute, spettacolo ed aggregazione.

Una lenta ma costante evoluzione ha consentito l’inserimento del triathlon nei programmi olimpici con l'esordio di tale disciplina nell’edizione di Sidney 2000.

Abbigliamento e attrezzatura

Il Triathlon essendo uno sport multidisciplinare necessita di un adeguato abbigliamento e materiale per poter svolgere al meglio questa disciplina costituita da tre sport: nuoto, ciclismo e corsa. Sicuramente la spesa più elevata e la scelta più complessa è quella dell’acquisto della bike da strada. Inizialmente, è preferibile fare un investimento di base, economico, senza eccessi: importante avere una bike che sia efficiente, preferibilmente nuova, ma anche un buon usato va bene, e che rispecchi le proprie caratteristiche antropometriche.

Benefici

Nuoto, ciclismo e corsa alternati nelle settimane e in gara consentono al proprio corpo di esercitare e movimentare tutte le fasce muscolari. Il nuoto ha vantaggi innegabili, in quanto le articolazioni, soprattutto destabilizzate dalla corsa, vengono meno sollecitate, dando la possibilità di sciogliere anche tutte le altre fasce muscolari. Non è certo una disciplina rilassante, ma regala stimoli e senso di libertà. La bicicletta limita la libertà di movimento, in quanto è uno sport basato sull’aerodinamicità e sulla resistenza, ma offre conoscenza su nuovi paesaggi e nuove strade mai percorse prima.

CONSIGLI UTILI

Partiamo da una semplice ma indispensabile premessa: non esiste un allenamento per il triathlon che può andare bene per tutti. Le sessioni di allenamento variano in base al livello di preparazione ed alle peculiarità dell’atleta.
La preparazione sportiva merita la massima attenzione. È importante sapere da dove partire, conoscere il proprio stato di forma ed eventuali problemi fisici, per ottimizzare l’allenamento ed evitare il rischio di infortuni.

Ti serve aiuto?

Scrivi all'esperto

Trova un'area
vicino a te

DOVE FARE SPORT

trova altre attività

nuova ricerca